Dipinti: Ragazza che corre sul balcone, di Giacomo Balla

Federica Ratti
15 febbraio 2008

balla_ragazza_che_corre.jpg

L’opera che vi proponiamo oggi è la “Ragazza che corre sul balcone” di Giacomo Balla (1871-1958).
Il dipinto, realizzato nel 1912, documenta la ricerca di Balla volta ad indagare la percezione dinamica di un corpo nello spazio, concetto chiave della poetica futurista in letteratura come nelle arti figurative.
L’atto della corsa è qui definito mediante una serie di istanti bloccati che scompongono l’azione in momenti successivi. Si tratta di una registrazione sequenziale di singole fasi del moto, un tipo di osservazione e di ricerca affine a quello della cronofotografia di Eadweard Muybridge (1830-1904), autore della celebre serie di scatti Running (1878-79), conservata al Getty Museum di Los Angeles.

Ragazza che corre sul balcone , 1912
Olio su tela
125×125 cm
Milano, Civiche Raccolte d’Arte

Sull’artista torinese è in corso a Milano una mostra dal titolo “Balla. La Modernità Futurista” (15 febbraio – 2 giugno, Palazzo Reale)

Spunti bibliografici:
– Maurizio Fagiolo dell’Arco, Futur-Balla: la vita e le opere, Milano 1992
– Rossana Bossaglia (a cura di), Giacomo Balla, Milano 1994
– Gabriella Belli (a cura di), Le Stanze dell’Arte. Figure e immagini del XX secolo, Milano 2002
– Fabio Benzi, “Balla e la fotografia: lo sguardo della modernità”, in Eccentricità: rivisitazioni sull’arte contemporanea 1750 – 2000, Milano 2004.

Per approfondire in rete:
Cronofotografia, fotodinamica e futurismo. Visioni in movimento, di Piero Pacini

Tags: , , , , , ,

Category: Artisti, Esposizioni, Pittura | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

One Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS