Il Petroliere, di Paul Thomas Anderson

Martina
15 febbraio 2008

petroliere_fm.jpg

Esce tra pochi giorni il film di Paul Thomas Anderson, tratto dall’opera di Upton Sinclair intitolata “Oil!”, biografia del magnate Edward L. Doheny (1856-1935).
Protagonista è il cercatore d’argento Daniel Plainview, che, sul finire del diciannovesimo secolo trova il petrolio ad Ovest degli Stati Uniti.

Da qui il regista narra ascesa e caduta di un uomo indurito dalla vita e dall’avidità. Il nero del petrolio pervade il cuore di ognuno dei personaggi; in primis il giovane predicatore della comunità di Daniel, capace di manipolare le folle a proprio tornaconto, responsabile prima dell’ascesa e poi della caduta del protagonista. La ricchezza raggiunta non lo aiuta nel momento più difficile, quando il figlio resta sordo a causa di un incidente presso un pozzo petrolifero. Vittima della propria misantropia l’uomo lo allontana, rifugiandosi nella propria avidità e lasciando che il suo cuore diventi sempre più arido.

I primi venti minuti della proiezione sono privi di parole, scelta stilistica impegnativa e forse non adatta ad un pubblico medio.
La Terra è l’unica protagonista femminile di questa pellicola: non c’è spazio per ulteriori figure femminili nel mondo fatto di avidità e amoralità descritto da Anderson.

Tags: , , , ,

Category: Cinema, Drammatico, Novità | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS