Milano: Canova alla corte degli zar. Capolavori dall’Ermitage di San Pietroburgo

Federica Ratti
26 febbraio 2008

tre_grazie_canova.jpg

Si è chiusa il 10 febbraio scorso la mostra romana che celebrava, insieme al 250esimo anniversario dalla nascita di Antonio Canova, il bicentenario della Paolina Borghese come Venere Vincitrice, ma le iniziative dedicate al maestro di Possagno proseguono e si spostano a Milano.
Dal 14 febbraio fino al 1 giugno, infatti, le Sale dell’ex Museo della Reggia di Palazzo Reale ospiteranno Canova alla corte degli zar. Capolavori dall’Ermitage di San Pietroburgo.

L’esposizione, curata da Sergej Androsov e Fernando Mazzocca, non si propone come una retrospettiva completa dell’opera canoviana, bensì come un percorso attraverso l’affascinante avventura collezionistica che ha portato alla formazione della preziosa raccolta di sculture dell’Ermitage.
Inoltre, i capolavori canoviani – Le Tre Grazie, la Danzatrice, l’Amorino alato e la Maddalena penitente – saranno messi a confronto con le opere di altri “classici moderni” come Carlo Finelli, Bertel Thorvaldsen e Giovanni Dupré, per tracciare, attraverso una serie di grandi opere, le vicende della scultura in Italia, in particolare a Roma, dopo la svolta determinata dall’affermazione di Canova.

Le Tre Grazie, 1813-1816
Marmo statuario
182 x 103 x 46
San Pietroburgo, Museo Statale dell’Ermitage

Tags: , , , , ,

Category: Artisti, Esposizioni, Scultura | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS