CD: L’opera per Pianoforte di Dallapiccola e Petrassi, Lya De Barberiis

Anakin
11 marzo 2008

Dallapiccola Petrassi

Nel panorama dei compositori italiani del Novecento, sicuramente sono da annoverare tra i principali protagonisti sia Luigi Dallapiccola (Pisino, Istria, 1904 – Firenze, 1975) che Goffredo Petrassi (Zagarolo, Roma, 1904 – Roma, 2003), capaci di indagare linguaggi sperimentali e modernissimi, arrivando in certe fasi della loro ricerca a trasfomare o dissolvere ogni formula precostituita, ma senza perdere mai di vista la comunicazione con l’ascoltatore attraverso un’esperienza anche estetica.

Warner Fonit ha dal 2004 ristampato su 2 CD alcuni vinili piuttosto rari, ad etichetta Italia – Fonit Cetra, dedicati all’opera per pianoforte dei due noti compositori; ovviamente non si tratta dell’opera completa (soprattutto per Petrassi, scomparso diversi anni dopo l’incisione dell’opera), ma di una raccolta completa e coerente di brani. Di Dallapiccola c’è il notissimo Quaderno Musicale di Annalibera in edizione integrale, la Sonatina canonica in mi bemolle maggiore su “Capricci” di Niccolò Paganini, Tre episodi dal balletto “Marsia” e la curiosa Musica per tre pianoforti; di Petrassi, alcune composizioni di natura ora neoclassica, ora Caselliana: Oh, les beaux jours!, la celebre Toccata, il brano a 4 mani “Sicliana e Marcia” (nello stile di “Pupazzetti”) e le incantevoli Invenzioni – la VI, in particolare, è un vero capolavoro di eleganza e chiarezza formale.

Esecutrice al pianoforte è Lya De Barberiis (1919), la nota pianista leccese, ancora in piena attività – tiene un corso di alto perfezionamento presso Collegium Artis di Frascati; alla fine degli anni ’70 registrò, per la stessa etichetta anche l’opera completa di Alfredo Casella, di cui fu allieva e che, tra l’altro, gli dedicò uno dei suoi “Studi”. L’esecuzione è estremamente limpida e chiara, con un tocco deciso, talora in apparenza “freddo”, secondo una scuola “anti-romantica” che prevedeva la totale assenza di concessioni a nuances di origine ottocentesca. Un “documento” da ascoltare con attenzione, per conoscere più da vicino la musica pianistica dei due grandi compositori, attraverso un’intepretazione che ne rispetta pienamente le intenzioni.

Tags: , , , , ,

Category: CD, Compositori, Musica classica, Novecento, Pianoforte, Recensioni, Sound Review | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS