Come d’incanto, di Kevin Lima

Martina
8 aprile 2008

come_incanto_fm.jpg

Come d’incanto la bella Giselle, principessa in attesa del principe azzurro, si ritrova a Time Square, nel traffico e nel caos di New York.
Ad aiutarla sarà Robert, un vero anti-principe, che non crede nelle favole, ma che sul finale dovrà rivedere le proprie convinzioni.
Giselle è il concentrato di tutte le principesse della tradizione disneyana, che imparerà per necessità a sopravvivere nel mondo reale, capendo che forse esiste un’alternativa all’attesa del principe: lei stessa è l’artefice del proprio destino, lei può badare a se stessa.

Riprendendo tutti i clichè della tradizione Disney, il regista li riadatta in chiave comica per questa commedia sentimentale: Giselle non pu certo rinunciare a cantare, come Ariel, Biancaneve, cenerentola e via dicendo. E lo fa con i tipici “animaletti” della flora della Grande Mela: bacherozzi, ratti e piccioni…
Così anche il principe delle fiabe, con le sue frasi tipicamente fiabesche ed anacronistiche risulta il vero bersaglio del regista.

Naturalmente, nonostante le innovazioni, non si poteva comunque rinunciare all’immancabile “e vissero felici e contenti”. Dopotutto la Disney è sempre la Disney.

Category: Commedia | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

One Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS