Mirko Donati all’Art Studio Gallery di Rimini: L’Ape e lo Scorpione & Spegnimi

Federica Ratti
18 aprile 2008

spegnimi.JPG

Nuova inaugurazione negli spazi di Art Studio Gallery a Miramare di Rimini. Dopo la mostra, in marzo, dedicata alla coppia di giovani artiste Marinangeli-Placucci, da sabato prossimo e fino al 30 aprile la galleria ospiterà le installazioni di Mirko Donati L’Ape e lo Scorpione e Spegnimi.
Artista e scenografo bolognese, Donati ha lavorato con Gabriele Salvatores, Peter Greenaway e Alejandro Jodorowsky. La sperimentazione di materiali diversi – carta, legno, ferro, sabbia, zucchero o materiali di recupero – così come un approccio all’oggetto artistico da vero “artigiano” sono la cifra stilistica che caratterizza la sua ricerca.
Di seguito il comunicato stampa dell’evento.

«Sabato 19 aprile inaugura la mostra di Mirko Donati all’Art Studio Gallery di Miramare di Rimini, a cura di Paola Bernabini. L’Ape e lo Scorpione e Spegnimi sono i due generi di installazione che “abiteranno” fino al 30 aprile gli spazi dell’Art Sudio Gallery.

L’Ape e lo Scorpione
Mirko Donati propone un gioco di zucchero e gesso: l’Arte entra nel quotidiano, il quotidiano si trasmuta in arte. L’Ape e lo Scorpione sta nascendo in questi giorni, ovvero prenderà vita pochi giorni prima dell’inaugurazione: Mirko Donati sarà infatti all’opera all’interno della galleria per dar vita alle sue “creature” di gesso e zucchero. L’artista realizzerà dei grandi calchi in gesso di parti del corpo femminile su cui farà colare quantità industriali di caramello (200 kg di zucchero sono la materia prima), il risultato? Non è ancora possibile vederlo, occorre attendere il 19 aprile, e precisamente le ore 18. I materiali utilizzati dall’artista sono “ingredienti” del vivere quotidiano, appartenenti alla sfera dei mestieri (gesso) o della gastronomia (zucchero), che, attraverso la creatività di Donati, entrano a buon diritto nel campo dell’arte. Dalla fragilità dello zucchero, attraverso il fuoco, si passa all’impalpabile e caleidoscopico bagliore del caramello. Una nuova illuminazione di Mirko Donati, fatta di un materiale che muta e si fa allo stesso modo delizioso e deperibile. Un’opera commestibile e sublime come un’epifania, che parte dal fuoco.

Spegnimi
L’altra installazione, anch’essa fortemente immersa nel quotidiano, è Spegnimi, un progetto nato da un’illuminazione legata all’arredo urbano, in seguito all’entrata in vigore della legge Sirchia.
Spegnimi invita a spegnere la sigaretta prima di entrare in un luogo dove non è permesso fumare, lo fa gentilmente e secondo i canoni dell’arte, attraverso un nuovissimo complemento di arredo urbano o da salotto: giganti sigarette spente contro il pavimento costituiscono un portacenere ideale. Realizzato interamente con materiali di recupero (tubature idrauliche, vinile, dischi dei freni) viene poi rifinito e decorato rendendo l’oggetto ancora più esclusivo.
Infatti, sebbene, i modelli fino ad ora siano 5 (mozzicone, sigaretta, sigarettone, sigarillo e la versione mignon porta accendino) i pezzi sono tutti unici, numerati ed alcuni autografati e con dedica.»

L’APE E LO SCORPIONE & SPEGNIMI
a cura di Paola Bernabini
INAUGURAZIONE : sabato 19 aprile 2008 dalle 18 alle 24
fino al 30 aprile
Art Studio Gallery – Via Oliveti 6 – Miramare di Rimini

Tags: , , , , , , ,

Category: Arte contemporanea, Artisti, Gallerie, Installazioni, Personale | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS