Genova: Altan. Fiabe illustrazioni fumetti e satira

Redazione
11 giugno 2008

altan.jpg

Ancora un’iniziativa dedicata al mondo dell’illustrazione al Museo Luzzati di Genova: dal 14 giugno andrà in scena “Altan: Fiabe illustrazioni fumetti e satira”, una mostra dedicata ad uno dei disegnatori satirici più noti d’Italia.
Di seguito il comunicato stampa dell’evento.

«Inaugura sabato 14 giugno, ore 11.30, al Museo Luzzati di Genova ALTAN. FIABE ILLUSTRAZIONI FUMETTI E SATIRA, mostra curata da Mara Chaves, Sergio Noberini e Ferruccio Giromini allestita negli spazi di Porta Siberia fino a domenica 9 novembre. L’inaugurazione avverrà alla presenza delle autorità ed è inserita nelle manifestazioni del Port Day, organizzate dal Comune di Genova nell’ambito di Urban Lab.
La mostra è concepita per sezioni, la prima sui lavori per il mondo adulti (Cipputi, Colombo, vignette, giornalismo) e la seconda per i bambini (Rodari, La Pimpa).

Il percorso comprenderà i disegni originali per i diversi temi e titoli, pupazzi e sagome tridimensionali, bozzetti per spettacoli teatrali, proiezioni per i film d’animazione.

Il corpus espositivo è di oltre duecento opere ed è pressoché la prima presentazione organica della attività di Altan.
Laboratori per le scuole, presentazione di volumi, relazioni e seminari sull’opera. Il pubblico potrà così ricostruire le diverse facce del personalissimo segno di Altan: dalla satira sull’umano e sul politico, tagliente, cattiva e senza replica fino alla tenerezza infinita e alla vitalità dei suoi personaggi rivolti all’infanzia.

A contrappunto delle opere di Altan una sezione della mostra sarà dedicata all’Arca degli animali di Emanuele Luzzati, dal segno grafico opposto.»

Francesco Tullio-Altan, che si firma semplicemente ALTAN, è nato a Treviso nel settembre del 1942. Ha fatto gli studi a Bologna e ha frequentato la Facoltà di architettura di Venezia.

Alla fine degli anni ’60 ha vissuto qualche tempo a Roma facendo lavori di scenografia e sceneggiatura per il cinema e la televisione, mentre iniziava a collaborare con Playmen come disegnatore di vignette e illustrando qualche libro.

Nel 1970 si trasferisce a Rio de Janeiro, dove collabora con il cinema brasiliano. Nel 1972 crea il suo primo fumetto per bambini che viene pubblicato da un importante quotidiano locale.

Nel 1974 inizia a collaborare regolarmente come cartoonist con giornali italiani. Nel 1975 torna in patria con una moglie brasiliana e una figlia nata nel frattempo. Si stabilisce prima a Milano, poi ad Aquileia, nella casa di famiglia, dove vive tutt’ora. In quello stesso anno crea il personaggio per bambini PIMPA, le cui storie da allora e fino alla chiusura del giornale, si pubblicano regolarmente sul Corriere dei Piccoli. Nel 1987 nasce il mensile PIMPA, edito tutt’ora da Franco Cosimo Panini. I suoi primi fumetti per adulti cominciano ad apparire su Linus nel 1975 e da allora ne diviene collaboratore permanente. A partire dal 1977 pubblica numerosi libri, raccolte di vignette con il suo personaggio Cipputi, ma anche veri e propri romanzi a fumetti: Trino, Colombo, Ada, Macao, Friz Melone, Franz, Cuori pazzi, Zorro Bolero. Molti di questi libri saranno pubblicati anche all’estero.

Lo scrittore francese Cavanna, ispirandosi alle sue vignette, scrive un libro di grande successo con traduzioni in varie lingue Maman, au secours! Tra le molte opere per bambini, ricordiamo la serie Il primo libro di Kika, dodici volumetti che vengono continuamente ristampati in Italia, Francia, Spagna, Grecia. Moltissimi titoli con il suo personaggio Pimpa appaiono ogni anno in Italia. Pimpa è anche protagonista di due serie di cartoni animati di 26 episodi ciascuna, e di tre special di 30 minuti, Una giornata speciale, Storia di Natale e L’anatroccolo Alì che vengono programmati regolarmente dalla RAI.

Nel 1992 ha illustrato tutta la serie dei famosi titoli di Gianni Rodari per la Einaudi  Ragazzi. Altri racconti per bambini, illustrati e scritti da Altan e pubblicati da E.L. sono Il nonno non ha sonno, Carlotta fa un giretto, Simone Acchiappasuoni.

Con il regista francese Gérard Zingg ha scritto la sceneggiatura del film Ada, tratto dal suo romanzo a fumetti, e con il regista e disegnatore Sergio Staino, quella del film Non chiamarmi Omar, ispirato al suo racconto Nudi e Crudi.

Nel corso degli anni ha vinto numerosi premi fumettistici e importanti riconoscimenti giornalistici. Mostre di suoi lavori sono state fatte in moltissime città italiane, ma anche in Svizzera, Francia e in Belgio.

ALTAN
FIABE ILLUSTRAZIONI FUMETTI E SATIRA
14 giugno – 9 novembre 2008

Museo Luzzati
Area Porto Antico 6 – 16128 Genova

Tags: , , , , ,

Category: Comunicati stampa, Esposizioni, Grafica | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS