Transmitting Architecture: XXIII Congresso Mondiale di Architettura Torino 2008

Redazione
27 giugno 2008

xxiiiuwcatorino2008.jpg

Dal 29 giugno al 3 luglio 2008 si svolgerà a Torino la XXIII edizione del Congresso Mondiale di Architettura promosso dall’Unione Internazionale degli Architetti, punto d’incontro e di dibattito sul futuro dell’architettura nel XXI secolo. Tema del congresso 2008 è Transmitting Architecture – Comunicare Architettura. Fra gli obiettivi di questa XXIII edizione, la prima in Italia, c’è infatti quello di proporre al grande pubblico un’immagine diversa dell’architettura e di dimostrare che l’architettura è davvero di tutti: non più un mondo per pochi esperti, ma un fil rouge che accompagna le grandi questioni della società attuale.

L’evento si svolge al Centro Congressi Lingotto di Torino e al Palavela, dove si terranno le lectiones magistrales, le sessioni di lavoro, le premiazioni dei concorsi e la consegna della Medaglia d’Oro UIA, eventi e seminari, ma anche mostre ed esposizioni di architettura e di discipline connesse.
La cerimonia di apertura del Congresso si svolgerà invece domenica 29 giugno alla Reggia di Venaria.
Queste le iniziative nel dettaglio.

CENTRO CONGRESSI LINGOTTO
Mostra fotografica: La visione dello spazio
Curatore Roberto Mutti
La mostra affronta il tema della fotografia di architettura da diversi angoli di visuale accostando nove autori che la affrontano nel modo più tradizionale, come interpretazione dell’intervento architettonico, ma anche dando spazio alla fantasia e perfino alla dimensione onirica, utilizzando tecniche fotografiche diverse. Gli autori: Stefania Beretta Svizzera, John Davies (Inghilterra), Margherita Spiluttini (Austria), Vladimir Sutiaghin (Bielorussia) e gli italiani Gabriele Basilico, Franco Donaggio, Maurizio Galimberti, Andrea Garuti, Giancarlo Maiocchi “Occhiomagico”.

PADIGLIONE 3 e PADIGLIONE 5
Sono oltre cento le mostre organizzate dagli Ordini provinciali e dalle sezioni Uia, ecco qualche titolo. Sicilia al Centro del Mediterraneo (Consulta Sicilia); Rinnovo urbano, identità e trasformazione (Genova); Premio Europeo di Architettura Ugo Rivolta (Milano); Biennale Internazionale di architettura Barbara Cappochin (Padova); Rappresentare il visibile, comunicare l’invisibile (Roma); La complessità del progetto contemporaneo per un’architettura responsabile (Associazione di Bio Architettura); Gi ARCH, (Coord. naz. giovani architetti italiani); Tetraktis: 25 anni di concorsi di Architettura; Contemporary architecture of China (Architectural Society of China); From ideas to buildings (Georgia); Trasparency in Hungarian Architecture; Astana, the new capital of Kazakhstan; The past, the present and the future of Russian architecture; Architecture from discourse to action (Turchia); Africa roots, heritage & architecture.

PADIGLIONE OVAL
Libreria del Congresso
Nei giorni del Congresso mondiale UIA sarà operativa una grande libreria interamente dedicata ai temi dell’architettura. Circa 3.000 volumi di editori internazionali, tra cui molte novità, disposti in uno spazio di 200 mq permetteranno ai partecipanti al Congresso di documentarsi sulle attuali tendenze dell’architettura contemporanea. Organizza la libreria Fabio Castelli, storico libraio della Triennale di Milano e animatore della Libreria del Lingotto.
Alle ore 17 (dei giorni del congresso) saranno presentati alcuni libri, di recente pubblicazione, che indagano sullo stato e sul senso dell’architettura contemporanea.

PADIGLIONE OVAL
Architektonica
Dal 30 giugno al 3 luglio, in concomitanza con il Congresso, negli spazi dell’Oval si tiene Architektonica: salone internazionale di prodotti, progetti e processi per l’architettura, l’edilizia e il design. Una fiera commerciale su 4.000 mq per presentare prodotti e tecnologie dedicati al mondo della progettazione e della costruzione, con particolare attenzione ai processi che rientrano in una logica di sostenibilità ambientale.

PADIGLIONE 1 LINGOTTO FIERE
Architex
Dal 1° al 2 luglio, negli spazi del Padiglione 1 di Lingotto Fiere, si svolge Architex: salone dedicato a materiali polimerici, tessili e ibridi per l’architettura, l’edilizia e l’arredo urbano. È un’occasione di incontro commerciale e anche di aggiornamento, dedicato ai produttori, ai progettisti e ai trasformatori, con particolare attenzione agli aspetti innovativi dei prodotti e delle tecnologie.

OFF CONGRESS
La città di Torino vivrà intensamente questa occasione, prima, durante e dopo la sua conclusione. Un fitto programma di eventi, definiti collaterali solo in quanto esterni agli spazi del Centro Lingotto ma pienamente in sintonia con le tematiche del Congresso, si snoda nei musei, spazi culturali, gallerie, fino a raggiungere i locali pubblici. L’intero programma è contenuto nel sito: www.uia2008torino.org.

PREMI UIA
Assegnati i Premi internazionali Uia
L’Unione Internazione degli Architetti, organizzazione che riunisce oltre 1,5 milioni di architetti di 126 Paesi, assegna ogni tre anni in occasione del Congresso mondiale dell’organizzazione una serie di prestigiosi premi. Lo scopo è assegnare riconoscimenti a personalità emergenti della progettazione e della cultura architettonica.

Questi i premi assegnati per il 2008:
* Gold Medal all’architetto messicano Teodoro Gonzalez de Leòn, nato nel 1926, esponente del Movimento Moderno, con una continua ricerca di rinnovamento. Importante la sua esperienza nello studio di Le Corbusier dal 1947 al 1949, per poi tornare a operare in Messico. Nella sua carriera ha progettato uffici pubblici, residenze, spazi urbani, parchi. Da segnalare le ambasciate messicane a Brasilia e a Berlino, il museo archeologico a Veracruz e, in collaborazione con Abraham Zabludovsky, il Collegio Messicano e l’edificio Infonavit. Le precedenti edizioni della Gold Medal sono state assegnate a:Hassan Fathy1984, Reima Pietila1987, Charles Correa 1990, Fumihiko Maki1993, Rafael Moneo 1996, Ricardo Legorreta Vilchis 1999, Renzo Piano 2002, Tadao Ando 2005.

* Premio Jean Tschumi per la critica architettonica e l’educazione all’architettura ex aequo a Luca Molinari (Italia) ed Escolà Sert (Spagna). Molinari: giovane ma già molto affermato, la sua carriera è dedicata alla ricerca, all’insegnamento, la critica e la storia dell’architettura. Le sue pubblicazioni trasmettono il senso dell’architettura con un approccio scientifico e rigoroso. Sert: esponente del sistema di educazione permanente della Scuola del Collegio degli architetti catalani, attraverso l’uso di tecnologie innovative esprime un’elevata capacità di organizzare corsi per un grande numero di professionisti con ampio ventaglio di temi.

* Premio Auguste Perret per l’impiego della tecnologia in architettura a Françoise Hélène Jourda (Francia).Maturità, rigore, una potente sintesi tra gli elementi spaziali e costruttivi insieme all’uso innovativo dei materiali caratterizzano il suo contributo all’architettura contemporanea.

* Premio Patrick Abercrombie per la pianificazione e lo sviluppo territoriale ex aequo a Peter Hall (Regno Unito) e Mahmoud Yousry Hassan (Egitto). Hall ha dedicato la sua vita allo studio delle città da ogni angolo di visuale, andando oltre le semplici relazioni tra edifici per analizzare tutti gli elementi urbani che concorrono alla qualità della vita. Hassan, esponente di rilievo della panificazione in tutto il Medio Oriente, ha diretto dal 1979 al 1992 la Facoltà di pianificazione urbana e regionale dell’Università del Cairo, introducendo per primo la nozione di urban design.

* Premio Robert Matthew per il miglioramento della qualità degli insediamenti umani, non assegnato. Menzione per il Governo della Cataluña per l’approccio pragmatico nei processi di rinnovo urbano.

CONCORSI UIA
Totem Concorso internazionale per studenti
Oggetto: progettare un oggetto architettonico per comunicazione, informazione e scambio. 435 i progetti di 34 Paesi esaminati dalla giuria: Magda Hosam Eldin Mostafa (Egitto), Wolf Tochterman (Germania), Jose Luis Cortes (Messico),Yang Yi (Cina).
1° premio: Xintao Ye (Cina)
2° premio: Zhenbin Mei (Cina)
3° premio: Ferdiansyah Dicky (Germania)
4° premio: Han Yu (Cina)
5° premio: Siji Lv (Cina)
6° premio: Huang Zheng Huang (Cina)
7° premio: Qian Chen (Cina)
Menzioni d’onore: Qing Ju (Cina) e Hanqi Wang (Cina)

Info Point Concorso per architetti under 35
Oggetto: progettare un punto di Informazioni Uia nella città di Torino, dedicato alla democrazia urbana, costruito con materiali riciclabili ed ecologici. 460 i progetti esaminati dalla giuria: George Kunihiro (Giappone), Ruben Mutiso (Kenia), Maria Theodorou (Grecia), Paola Salerno (Italia), Domenico Bagliani (Italia).
1° premio: Alberto Garcia Castro (Spagna)
2° premio: Kakhaber Kakhishvili (Georgia)
3° premio: Andrea Veglia (Italia)
Menzioni d’onore: Cristina Cardinale (Italia), Daniele Mancini (Italia), Spiros I. Papadimitriou (Grecia).

XXIII CONGRESSO MONDIALE DI ARCHITETTURA TORINO 2008
Transmitting Architecture – Comunicare Architettura
29 giugno – 3 luglio 2008 Torino

Informazioni: www.uia2008torino.org

Tags: , , , , , , , , , ,

Category: Architettura, Comunicati stampa, Convegni, Esposizioni, Eventi, Iniziative, Premi | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

One Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS