Ferragamo: le creazioni di una leggenda del made in Italy in mostra a Milano

Federica Ratti
19 settembre 2008

Salvatore Ferragamo. Evolving Legend 1928-2008
[ 7 immagini ]

Grande attenzione ai principi fondativi del progetto, accuratezza nella lavorazione, impiego di materiali eterogenei e sperimentali, sono solo alcuni dei motivi che hanno fatto del marchio Ferragamo una vera e propria bandiera del made in Italy. Il Triennale Design Museum presenta dunque “Evolving Legend 1928-2008”, mostra che ripercorre la storia di Salvatore Ferragamo e della casa da lui fondata attraverso un excursus tra i suoi prodotti simbolo e una selezione di materiali e documenti provenienti dall’archivio Salvatore Ferragamo di Firenze.

Nell’ottantesimo anniversario di attività della Salvatore Ferragamo, la mostra si propone anche come tributo ad uno dei protagonisti della storia del costume del Novecento e come evoluzione della retrospettiva sulla storia di Salvatore Ferragamo che, inaugurata nel 1985 a Firenze a Palazzo Strozzi, è poi stata ospitata da celebri istituzioni di tutto il mondo, dal Victoria and Albert Museum di Londra al Los Angeles County Museum, dalla Sogetsu Kai Foundation di Tokyo al Museo des Bellas Artes di Città del Messico.
Dodici le sezioni che, attraverso installazioni visive, condurranno i visitatori a ripercorrere le fasi principali della storia dell’azienda: il mito del fondatore e la sua relazione con il cinema, l’artigianalità dei prodotti, l’originalità nell’uso dei materiali, e ancora, gli studi anatomici, le invenzioni, i brevetti e il rapporto con il mondo dell’arte contemporanea.
La mostra è curata da Cristina Morozzi e Stefania Ricci.

Cristina Morozzi. Studi di architettura, laurea in filosofia, opera come giornalista, critica e art director sul confine tra arte, moda e design. Ha diretto per 9 anni (dal 1987 al 1996) la rivista di design Modo, è autrice di libri; ideatrice e curatrice di mostre; è consulente di aziende di moda e di design; è stata art director per Staff International di un progetto che ha visto l’intervento di artisti su collezioni di prêt à porter donna.
Stefania Ricci. Laurea in storia dell’arte a Firenze, dal 1995 è direttore del Museo Salvatore Ferragamo. Come studiosa ed esperta di storia del costume e della moda, è autrice di libri e saggi, collaborando con numerosi musei di settore, tra cui la Galleria del Costume di Palazzo Pitti.

Salvatore Ferragamo
Evolving Legend 1928-2008
24 settembre – 9 novembre 2008
Triennale Design Museum – Milano

Immagini:
1. Invisible, 1947. Salvatore Ferragamo
2. Sandalo con zeppa in sughero e rafia intrecciata, 1938-40. Salvatore Ferragamo
3. Invisible, 1947. Salvatore Ferragamo
4. Sandalo in cellophane e seta, 1957. Salvatore Ferragamo
5. Marisa, Collezione Primavera Estate 2007. Salvatore Ferragamo
6. Marisa, Collezione Primavera Estate 2007. Salvatore Ferragamo
7. Borsa Gancino in legno, 1997-98. Salvatore Ferragamo

Tags: , , , , , , , , ,

Category: Design, Esposizioni | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS