MINI Design Award 2008, i vincitori del concorso e la mostra di Roma

Martina
22 ottobre 2008

minidesignaward_fm.jpg

Vi abbiamo parlato molte volte del progetto “Dare valore all’acqua”, il tema scelto quest’anno da MINI per il suo concorso.
Sul podio troviamo: Giacomo Sanna e Alessandra Scardaoni con “Waterwheelgate”, primo posto; Edoardo Perri con “Pensaci due volte”, secondo posto: Massimo Gattel con “Fontanella”, terzo posto.
La mostra con tutti i progetti partecipanti alla questa edizione del concorso – la quarta per inciso – si terrà a Roma, dal 6 al 19 novembre, presso lo spazio ex Gil.

La premiazione è prevista nella capitale per il giorno 5, come abbiamo detto presso lo spazio ex Gil di largo Ascianghi 5. La mostra “Il futuro della Città: l’ambiente. Dare valore all’acqua” è aperta al pubblico, l’ingresso, e sarà visitabile tutti i giorni dalle 14 alle 22. L’allestimento è stato curato da Rossella Bertolazzi, direttore IED Arti Visive di Milano.
Qui i partecipanti potranno vedere tutti i progetti dei concorrenti.
Inoltre “L’Europeo” pubblicherà i lavori del MINI Design Award 2008 su un numero dedicato all’acqua, la cui uscita è prevista per il mese di novembre.

Di seguito la descrizione dei progetti vincitori:

– 1° classificato: “Waterwheelgate” di Giacomo Sanna e Alessandra Scardaoni
In questo progetto l’acqua viene valorizzata come risorsa naturale generatrice di energia pulita, senza dimenticare l’aspetto estetico della città.

– 2° premio: “Pensaci due volte” di Edoardo Perri
Al centro del progetto c’è un rubinetto per le fontanelle cittadine. Lo scopo è sensibilizzare la popolazione, rendendola consapevole dell’importanza delle risorse idriche. Il messaggio principale è che l’acqua non va sprecata, ma bisogna sempre usare buon senso e giudizio.

– 3° premio : “Fontanella” di Massimo Gattel
Gattel prende spunto dal semplice gesto di strizzare un tessuto bagnato. Un gesto molto semplice e quotidiano che, in questo caso, alimenta la fontana. Il messaggio di base ci rammenta che l’acqua non è una risorsa inesauribile, pertanto andrebbe usata con maggiore parsimonia e consapevolezza.

Oltre ai tre vincitori, ricordiamo anche “Sete” di Marco Vaona, meritevole di una menzione speciale della giuria, e il premio della sezione on-line che è andato a “Roma fountains map” di Emanuele Pizzolorusso.
Il bicchiere di Vaona è asimmetrico, a suggerire l’idea di disequilibrio tra noi e i paesi che non hanno neppure acqua potabile per dissetarsi; la mappa di Pizzolorusso è stampata su un imballaggio fatto di un che ricorda una borraccia. Questa mappa, da distribuire vuota nei tourist point della città, reca segnalazione di tutte le fontane con acqua potabile del centro, dove il turista può recarsi per prendere l’acqua.

Tags: , , , ,

Category: Design, Esposizioni, Premi | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

One Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS