Fotografia: Crazy God di Yvonne De Rosa

Federica Ratti
3 dicembre 2008

crazy_god.jpg

Il progetto fotografico Crazy God nasce dall’attività di volontariato di Yvonne De Rosa, all’inizio degli anni ’90, nella sede di un vecchio ospedale psichiatrico italiano di cui l’autrice ha preferito celare luogo e nome. A distanza di sei anni dalla chiusura della struttura sanitaria, De Rosa è ritornata fra le stanze e i corridoi ormai fatiscenti dell’antico edificio per documentare il vuoto lasciato dai degenti. Questa ricognizione ha dato origine ad uno studio sensibile e toccante dei pazienti di un tempo, condotto unicamente attraverso i ritratti degli oggetti abbandonati e delle scritte liberamente tracciate sui muri. Pensieri, appunti e testimonianze di sofferenza che nel forte degrado registrato dall’obbiettivo sembrano assumere un significato recondito, quasi divinatorio.

Crazy God ha ricevuto il primo premio all’International Photography Awards 2007, cinque menzioni d’onore e un riconoscimento dalla World Health Organization. Nel 2008 ha vinto uno dei premi Flash Forward, istituiti dalla Magenta Foundation’s Emerging Photographers di Toronto. Parte integrante del progetto è l’omonimo libro edito da Damiani, presentato per la prima volta alla Photographers’ Gallery di Londra nel 2007, attualmente disponibile presso le librerie Electa.

Yvonne De Rosa vive e lavora a Londra, dove si è diplomata in fotografia presso il Central Saint Martins College for Art and Design. Le sue opere fanno ormai parte di numerose collezioni europee, pubbliche e private.

Réserve d’Art
L’agenzia di comunicazione e promozione artistica SharpCut Visual Arts Project – London ha scelto Yvonne De Rosa per il lancio della nuova serie di vini Réserve d’Art in collaborazione con le cantine Grotta del Sole.
Réserve d’Art si propone come un innovativo progetto curatoriale sensibile alle tematiche ambientali. Ogni edizione limitata di bottiglie, contenenti i pregiati vini campani Grotta del Sole, sarà studiata per essere collezionata come opera d’arte o riutilizzata come oggetto di design. Gli artisti ospiti saranno invitati dalla curatrice Alessandra Masolini ad uno studio creativo ed eco-compatibile del packaging.
Per l’inaugurazione della mostra Crazy God lo sponsor Grotta del Sole offrirà una degustazione di vini campani e Alessandra Masolini, direttrice di SharpCut, presenterà al pubblico la prima bottiglia Réserve d’Art intitolata Dio Pazzo.

Crazy God
13 Dicembre 2008 – 2 Febbraio 2009
Palazzo delle Arti Napoli| Palazzo Roccella
Via dei Mille, 60 | 80121 Napoli
giorni feriali: 9.30 > 19.30 | festivi: 9.30 > 14.00
chiuso il martedì
Inaugurazione: sabato 13 dicembre 2008 ore 18.30

Per informazioni:
Alessandra Masolini
+44 (0)78 9090 5197
+39 347 266 9176
info[t[dot]sharpcut.eu

Tags: , , , , , ,

Category: Comunicati stampa, Esposizioni, Fotografia | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

One Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS