La modernità industriale di Claudio Spoletini in mostra presso la Biblioteca Elsa Morante

Federica Ratti
19 marzo 2009

Frammenti di un poema operaio
[ 1 immagine ]

L’Associazione culturale Espressioni d’Arte presenta Frammenti di un poema operaio, una personale di Claudio Spoletini. «Un’epopea incantata della modernità industriale, di cui si rievocano, senza torpore retorico o nostalgico, gli elementi più simbolici: la fabbrica, i treni, gli aerei, i mezzi di trasporto urbano, la città stessa.» l’Associazione, nata nel 2002 attorno alla Biblioteca Elsa Morante, è stata costituita da una gruppo di artisti e amanti dell’arte che operano a Roma, accomunati dalla volontà di un ritorno a mezzi e linguaggi espressivi pittorici e scultorei tradizionali.

«Sfogliando questo vasto atlante di paesaggi reliquiali, si squaderna anche un’epopea incantata della modernità industriale, di cui si rievocano, senza torpore retorico o nostalgico, gli elementi più simbolici: la fabbrica, i treni, gli aerei, i mezzi di trasporto urbano, la città stessa, in una meditazione sulla storia che oppone kantianamente la critica della ragione al possibilismo angosciante, auspicando una sintesi ideale o interiore dei disiecta membra del presente. Impegnato a costruire un’etica della memoria, Spoletini dipinge edifici che per associazione di idee rimandano all’esperienza industriale e culturale della “fabbrica umanista”, dalla Olivetti degli anni Cinquanta in qua; luoghi di produzione reale, diremmo oggi, dopo il crollo dell’economia immateriale (fittizia?), centri d’elaborazione di una cultura popolare, poi sostituita da quella televisiva massificata e violenta. Sono veri monumenti d’Italia, la “Repubblica fondata sul lavoro”, divenuti, nell’intenso titolo scelto dal pittore, “frammenti di un poema operaio”.»
(dal testo di Bianca Pedace)

CLAUDIO SPOLETINI è nato a Roma, città dove vive e lavora. La sua attività artistica ha inizio negli anni Ottanta, dopo aver compiuto studi classici e letterari, nel settore della fotografia, ma già a partire dalla fine del decennio la sua ricerca si rivolge principalmente alla pittura, tenendo mostre personali e collettive in gallerie private e spazi pubblici.

Frammenti di un poema operaio
di Claudio Spoletini
28 marzo – 28 aprile 2009 
Biblioteca Elsa Morante
via Adolfo Cozza, 7 – 00121 Ostia (Roma)
Inaugurazione: sabato 28 marzo 2009, ore 11
Orari di apertura: lun. mar. mer. 9-13 / 15-19; gio. ven. 9-19; sab. 9-13
Ingresso libero

Immagine:
Claudio Spoletini, Fabbricato in Italia 1906

Tags: , , , , , , ,

Category: Arte contemporanea, Comunicati stampa, Esposizioni, Personale, Pittura | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS