Il dipinto e la sua cornice: dalla collezione del Principe del Liechtenstein cinque secoli di storia del gusto

Federica Ratti
28 aprile 2009

Antonio Chicari su disegno di Gian Lorenzo Bernini, cornice © Sammlungen des Fürsten von und zu Liechtenstein, Vaduz–Wien
[ 1 immagine ]

Fra i luoghi più affascinanti per gli amanti dell’arte barocca abbiamo segnalato tempo fa il Liechtenstein Museum, istituzione viennese sempre molto attiva che, ogni anno, allestisce mostre di qualità dedicate in particolare alla pittura e alle arti decorative fra XV e XIX secolo. A partire dal 15 maggio, il museo presenta Structure and Ornament. The Painting and Its Frame, esposizione che si propone di illustrare l’evoluzione di una tipologia di oggetti del tutto particolare: la cornice.

Essenziale oppure accessoria, opera d’arte essa stessa o mera guarnizione rispetto all’oggetto che circoscrive, la cornice esercita inevitabilmente una serie di funzioni non secondarie nei confronti dell’immagine dipinta.

Quale che fosse la loro funzione primaria – cornici di dipinti, di rilievi scultorei, di specchi – i pezzi in mostra sono stati dunque esposti, per quanto possibile, insieme alle opere per le quali furono concepiti, mettendo a fuoco il tema del rapporto fra dipinto e cornice.

La tipologia d’oggetto viene inoltre messa in relazione al contesto nel quale fu impiegata storicamente, tracciando un profilo della storia del gusto che attraversa cinque secoli, a cominciare dalle gallerie dei palazzi nobiliari. Questo viaggio virtuale approda infine negli odierni musei nei quali la cornice, sorta di “ornamento necessario” che convoglia lo sguardo dello spettatore-visitatore sull’immagine che racchiude, si pone in stretta relazione con il tema della ricezione dell’opera d’arte.

In mostra, veri e propri capolavori come la cornice di specchio, di provenienza romana, realizzata dall’intagliatore Antonio Chicari su disegno di Gian Lorenzo Bernini (Antonio Chicari e Gian Lorenzo Bernini, cornice con elementi floreali, cherubini e stemma Chigi, terzo quarto del XVII secolo, legno scolpito, dorato, argentato, © Sammlungen des Fürsten von und zu Liechtenstein, Vaduz–Wien).

STRUCTURE AND ORNAMENT. THE PAINTING AND ITS FRAME
15 maggio 2009 – 12 gennaio 2010
Liechtenstein Museum. The Princely Collections
Fürstengasse 1, 1090 Vienna

Tags: , , ,

Category: Arti decorative, Esposizioni | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS