DireFareTeatrare: uno spettacolo per l’Abruzzo a Empoli

Federica Ratti
11 maggio 2009

monnezza_1

Ultimo spettacolo della rassegna per le scuole DireFareTeatrare al teatro Shalom di Empoli. Si tratta di una replica straordinaria, in programma martedì 12 maggio, di “Monnezza” allestito dalla compagnia Teatro dell’Uovo dell’Aquila. Lo spettacolo sarà l’occasione per rilanciare la raccolta fondi sul conto corrente del Circondario Empolese Valdelsa per la ricostruzione in Abruzzo.

«Sarà un appuntamento particolare, l’ultimo con la rassegna “DireFareTeatrare” nella sezione dedicata alle scuole. Martedì 12 maggio alle ore 10.00 al Teatro Shalom di Empoli andrà in scena lo spettacolo “Monnezza” nell’allestimento della compagnia Teatro dell’Uovo. Si tratta di una compagnia abruzzese, de L’Aquila, che si trovava ad Empoli nella notte tra il 5 ed il 6 aprile, la notte nella quale la loro terra è stata devastata dal terremoto. E così, dopo la messa in scena del 6 aprile, hanno voluto far ritorno dalle loro famiglie, rimandando l’appuntamento con una nuova replica prevista per il giorno successivo. Il teatro nel quale la compagnia è di casa, il San Filippo de L’Aquila, non esiste più. Un’ulteriore ferita per la terra d’Abruzzo e per la sua cultura. Una ferita che rende ancora più importante la presenza del Teatro dell’Uovo martedì ad Empoli per il recupero della replica del 7 aprile.

Ad accogliere i membri della compagnia, martedì, prima dello spettacolo, ci sarà il sindaco di Empoli Luciana Cappelli, che ha assicurato la presenza degli spettacoli della compagnia Teatro dell’Uovo nei cartelloni teatrali della prossima stagione. Inoltre sarà l’occasione per rilanciare la raccolta fondi sul conto corrente del Circondario Empolese Valdelsa per la ricostruzione in Abruzzo
(chi volesse contribuire può fare un versamento a “Circondario Empolese Valdelsa” con causale: “Aiuti umanitari pro terremotati dell’Abruzzo”, C/C Postale n° 60223344).

Intanto la compagnia empolese Giallo Mare Minimal Teatro sta preparando una serie di spettacoli da rappresentare proprio a L’Aquila, nell’ambito dell’iniziativa nazionale del coordinamento teatro ragazzi e giovani e compagnie di innovazione, che ha come obiettivo quello di raccogliere fondi per ricostruire il teatro San Filippo. Ogni compagnia teatrale si accollerà la spesa “simbolica” di una poltrona per il nuovo teatro, dando il proprio concreto contributo per far tornare il teatro a nuova vita, per far sì che la cultura torni ad avere una casa.

Tornando invece allo spettacolo, “Monnezza” ha un grande valore educativo, che assume oggi un valore ancora più speciale: si parlerà di spazzatura, di quella spazzatura che, fuor di metafora, fa vivere ma fa anche morire. I bambini non si limiteranno ad osservare “dall’alto” mucchi di rifiuti ma avranno modo di osservarli dal punto di vista di chi nella strada ci vive. Dal punto di vista cioè di uno scrittore, un inventore di parole, ed un acrobata prestigiatore, un inventore di cose. Due uomini che quotidianamente si scontrano con lo scempio della spazzatura che gli invade il cammino e la vita. “Monnezza” sarà uno spettacolo/viaggio che introdurrà gli spettatori a queste tematiche attraverso diverse tecniche interpretative volte a suscitare tutte quelle emozioni che solo il teatro sa dare

L’appuntamento è per martedì 12 maggio alle ore 10.00 al Teatro Shalom, in via Busoni 24 ad Empoli, telefono 0571.77528

Per avere maggiori informazioni si può consultare il sito www.giallomare.it, inviare una mail a info[at]giallomare.it oppure telefonare allo 0571.81629»

Nella foto, il Teatro San Filippo dell’Aquila dopo il terremoto.

Tags: , , ,

Category: Comunicati stampa, Solidarietà, Teatro | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS