Le iniziative a Pisa Per:” Keith Haring – 20 anni dopo”

Federica Minuti
12 febbraio 2010

Keith_Haring_Tuttomondo

Martedì 16 Febbraio si terrà a Pisa, in Largo Zandonai e presso l’Auditorium della Provincia, in Via Silvio Pellico n.6, una serie di iniziative per ricordare, a venti anni dalla sua morte, il grande artista Keith Haring che realizzò nella città della torre pendente la sua ultima opera pubblica.

Nella parete laterale della chiesa di Sant’Antonio si trova, infatti, il celebre murale “Tuttomondo” che venne creato nel Giugno 1989 dall’uomo simbolo della street art.

L’idea di realizzare un murales nasce casualmente in seguito all’incontro a New York di Haring con un giovane studente pisano.

Si tratta di un opera di grandi dimensioni (centottanta metri quadrati) concepita, fin dall’inizio, per sfidare il tempo e portare memoria del suo creatore negli anni.

Haring, consapevole di essere stato infettato dal virus dell’HIV, impiega tempo e risorse mai utilizzate, prima di quel momento, proprio per essere sicuro di lasciare un’indelebile traccia di sè e della sua arte.

L’artista ha lavorato, infatti, un’intera settimana alla creazione di “Tuttomondo” (rispetto all’unico giorno che era sufficiente per terminare gli altri murales) e ha prediletto le tempere acriliche per mantenere inalterata nel tempo la vivacità e la brillantezza dei colori.

Le snodate figure in movimento,invece, mantengono sempre viva la loro forte valenza comunicativa capace di entrare in contatto empatico con l’osservatore.

L’intricata trama di corpi,in continua ed incessante metamorfosi, creano un gioco di incasti mirabolanti capaci di coinvolgere il passante in un inesauribile spinta vitale che, senza inizio nè fine, esorta tutti i popoli della terra alla reciproca comprensione e cooperazione.

Per ricreare questo clima di energia e vitalità che ha condotto Haring a dipingere una delle sue più celebri opere un anno prima della sua scomparsa, avvenuta proprio il 16 Febraio 1990, il Comune di Pisa organizza una giornata musicale ed artistica chiamata “Haring Block Party”.

Di seguito il programma dettagliato della giornata:

Martedì 16 febbraio

KEITH HARING
Venti anni dopo

Dalle ore 18.00 alle ore 22.00
Largo Zandonai (davanti al murale di K. Haring)

HARING BLOCK PARTY
Un evento di strada in puro stile “Block Party” (letteralmente Festa di Quartiere); parteciperanno i migliori djs del territorio (Fonx, Drago,Pizzo, Herrera, Black Friday Crew), selezionando musica black (hip-hop, funk, afrobeat); balleranno le crew (in slang americano gruppi) di breakers, di vecchia e nuova generazione, per ricreare l’atmosfera in cui Keith Haring creò il suo capolavoro TUTTOMONDO (a cura del Circolo Arci
ExWide).

IO E KEITH
Videocamera a disposizione di tutti coloro che hanno foto, registrazioni, autografi e testimonianze legati alla realizzazione del murale.

Alla musica si alterneranno le proiezioni a partire dalleo ore 20.00 presso L’Auditorium della Provincia di Pisa (Via SilvioPellico, 6) a cura del Cinema Arsenale:

“The universe of Keith Haring” di Christina Clausen;
L’arte in diretta”, Tuttomondo”, “Affreschi elettronici” di Andrea Soldani.

Tags: , ,

Category: Arte, Arte contemporanea, Artisti, Eventi, Idranet, Iniziative, Luoghi dell'arte, Musica | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS