Luca Jurman parla di Amici, X Factor, Marco Carta e i ragazzi di Amici…

Redazione
2 maggio 2010

Su Reality & Show di Blogosfere è stata pubblicata un’interessante intervista in due parti a Luca Jurman, in riferimento al libro Vocal Classes che il vocal coach più noto d’Italia ha recentemente pubblicato. Nell’intervista, in particolare, Luca Jurman ha parlato dei talent show musicali: le sue esperienze a Operazione Trionfo e Amici, il suo futuro ad Amici e a X Factor, alcuni dei suoi allievi di Amici, a cominciare da Marco Carta…

La prima esperienza di Luca Jurman nei talent show musicali è stata con Operazione Trionfo nel 2002, in onda su Italia 1, presentato da Miguel Bosé e vinto da Bruno Cuomo: rispetto ad Amici, prevedeva soltanto cantanti, e la “chiusura” in una casa fin dalla prima puntata, con la necessità di preparare i ragazzi con una certa “velocità”; un’esperienza che comunque è stata positiva.

Anche ad Amici l’esperienza di Luca Jurman è stata complessivamente buona, e di questa parla nel suo libro, sia pure in percentuale ridotta rispetto ai capitoli più “tecnici”. Nessun problema nei rapporti con gli allievi e con Maria De Filippi, mentre qualche “scontro” c’è stato -e c’è tuttora- con i discografici, il cui “peso” nel corso della trasmissione, quando ancora i cantanti sono nella fase di preparazione e crescita, rischia di mettere in secondo piano l’impegno artistico, e di contaminare anche i giudizi del pubblico.

Nella prossima stagione televisiva, dunque, è molto probabile che Jurman sia assente da Amici, se la presenza dei discografici sarà pari a quella di quest’anno; quanto a X Factor, a quanto pare non sarebbe arrivata ancora un’offerta vera e propria di collaborazione, ma Jurman ha dichiarato comunque la propria disponibilità a dare una mano – noi speriamo di sì…

Giudizio parzialmente negativo sui talent show con bambini, come “Io canto” e “Ti lascio una canzone”: ottimi se restano nell’ambito del “gioco”, pericolosi negli altri casi, tenendo conto delle problematiche nella crescita artistica e individuale di chi viene esposto così presto ad un successo mediatico intenso.

Sui ragazzi di Amici, ammette -anche nel suo libro- di essere stato l’artefice del “recupero” di Marco Carta, che la commissione aveva proposto di allontanare dalla scuola; in lui, Jurman aveva colto il particolare timbro vocale e alcune qualità musicali di rilievo. Doveva però studiare seriamente… Pur facendo gli auguri al cantante sardo, non ha però ancora sentito interamente il nuovo disco di prossima uscita.

Ottimi rapporti anche con i suoi allievi di successo -Alessandra Amoroso e Valerio Scanu- e anche con alcune ex-allieve di Amici che finora non hanno conosciuto un vero successo, come Jennifer Milan e Silvia Olari: meno fortunate nelle vendite di album, sono però giovanissime, e hanno tutto il tempo per costruirsi una carriera nel migliore dei modi. Infine, su Enrico Nigiotti, di cui ha curato la formazione nell’ultima parte della sua permanenza da Amici, Jurman dichiara che ha seguito solo alcune delle parti del nuovo album, e che è ora diventato allievo nella sua scuola di canto, impegnandosi nello studio…

[ Reality & Show – intervista parte 1 e parte 2 ]

Tags: , , , , , ,

Category: Senza categoria | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

One Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS