Torna ad Ortona “Donne in Jazz: International Women Festival 2011”, ma non solo…

Michela Mori
12 febbraio 2011

La voce è il filo conduttore dell’undicesima edizione di “Donne in Jazz”, che apre il 13 febbraio a Ortona con un concerto che si preannuncia memorabile: la voce di Mrs. Sheila Jordan e la tromba di Paolo Fresu, accompagnati da un quartetto d’eccezione.

Il jazz al femminile esprime da tempo una grande scelta di strumentiste e di compositrici di alto livello e molte di esse, negli anni, hanno calcato il palco di “Donne in Jazz”; a sedici anni dalla sua nascita, il festival vuole tracciare un bilancio del proprio percorso e porre le basi per guardare avanti, con una declinazione ampia e variegata per interpretazioni e direzioni musicali, per riferimenti e ritmi.

Per fare questo propone in cartellone cinque concerti molto diversi tra loro, rivolti spesso alla necessità dell’incontro tra esperienze differenti. Si guarda alla tradizione del jazz con il quintetto di Sheila Jordan, impreziosito dalla presenza di Paolo Fresu, e con il concerto di Nick The Nightfly con il suo quartetto e la voce di Amalia Grè; si passa per la sperimentazione e per la rigorosa forza musicale degli Area insieme ad una interprete curiosa e sempre in movimento come Maria Pia De Vito, un incontro che avviene in esclusiva per Donne in Jazz; si arriva, infine, all’incontro del jazz con la canzone elegante con i concerti di Simona Bencini, accompagnata da un quartetto di chiara matrice jazzistica che annovera Mario Rosini e Gaetano Partipilo, e di Denise, tra i nuovi talenti del cantautorato italiano, con le sue atmosfere rarefatte e sognanti nate dall’incontro di elementi acustici ed elettrici.

Ma non solo: all’interno del festival, l’8 marzo, torna nella sua seconda edizione, “Jazz’n’Rose”… Concerto diffuso.
Jazz’n’Rose è la strada che Donne in Jazz ha scelto dallo scorso anno per portare alla ribalta tutto questo: un concerto diffuso, marching band per le strade e formazioni nei club, i locali e le vetrine delle strade principali dedicati alla donna, al jazz e al rosa. Sono tante le maniere di valorizzare un territorio attraverso la musica, la socialità, i sapori della cucina e del vino.
Un evento lungo e plurale: si inizia nel pomeriggio con il richiamo alla New Orleans del Carnevale e delle bande musicali per arrivare all’intimità della sera con le voci e gli strumenti che interpretano gli standard e le canzoni del jazz. L’appuntamento è per le ore 16.00, da quel momento e fino a tarda serata, la magia delle note in rosa si sprigionerà su tutto il territorio Chietino/Ortonese.

Infine, come nella sua tradizione, il festival offre numerosi eventi collaterali ad ingresso libero. Il programma completo degli eventi si trova sul sito: www.donneinjazz.it

Tags: , , , , , , , ,

Category: Artisti, Festival, Jazz, Live, Musica | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS