Il Mondo in Caduta Libera, di Dott. Porka’s P-Proj

Michela Mori
28 marzo 2011

Venerdì 1 Aprile 2011 presso l’Associazione MOMUS Arte e Design in via Rocciamelone 12/d a Torino, dalle 18:30, si terrà l’inaugurazione della mostra personale Dott. Porka’s P-Proj “Il Mondo in Caduta Libera”,a cura di Silvio Valpreda.

“Il mondo, la nostra società, nel senso più entomologico che sociologico, dà continui segnali di disgregazione e sembra preannunciare un imminente crollo. Il mondo in caduta libera è quello che i Dott. Porka’s P-Proj studiano attraverso i loro esperimenti. Esperimenti che noi, per convenzione, chiamiamo arte. In ambiti e contesti differenti capita in modo prevalente di udire opinioni nelle quali la situazione attuale è riconosciuta come un momento di disgregazione, sempre più consistente e rapida, di ciò che è precostituito in favore di modelli nuovi con un passaggio tutt’altro che indolore. Da chi recupera profezie precolombiane di grande mutazione agli analisti politici che si trovano a valutare il superamento della dicotomia destra sinistra; da chi affronta la fine del sistema petrolio, sia per motivi ambientali che più banalmente per l’esaurimento delle scorte, a chi cerca di decifrare la trasformazione degli equilibri mondiali con l’ascesa della Cina e dell’India; da chi si affida a alla religione o alla scienza, sembra che in tutto il mondo si levi un’unica voce che presagisce un’epoca di cambiamenti epocali. La scelta di affrontare, dal punto di vista dell’indagine artistica, questa importante materia attraverso il lavoro del collettivo di artisti Dott. Porka’s P-Proj non è banale. I Dott. Porka’s P-Proj lavorano sulla riproduzione dei segnali dell’epilogo socio-economico-ambiental-culturale da diversi anni. I loro strumenti sono delle messe in scena a margine della realtà che servono esclusivamente a stigmatizzare e mettere meglio a fuoco la realtà stessa che loro non pretendono di commentare ma solo di osservare. La performance e le susseguenti relative fotografie, sono solo l’ultimissimo passaggio del loro lavoro. Ogni azione nasce da un profondo processo metabolico che unisce raccolta di informazioni ed empatie sociali.
Ciò che i Dott. Porka’s P-Proj fanno è una ricerca di luoghi dove è più evidente la dicotomia tra ciò che l’uomo, in quanto universale umano, desidererebbe e ciò che l’uomo stesso, in quanto specifico essere sociale, realizza. Non vi è dubbio che ci troviamo di fronte, nelle loro opere, a due distinti aspetti dell’umano che pure in realtà intrinsecamente coesistono.” Silvio Valpreda.

I Dott. Porka’s P-Proj nascono nel 2002, anche se le prime incursioni nel mondo della street art e del fumetto risalgono al 1995. Concepiscono il territorio come un gigantesco ready-made nel quale effettuano street-photo performance, tecnica di intervento multiplo nello spazio formalizzata nel loro manifesto. Le loro azioni usano gli strumenti espressivi delle urban art (foto, poster, murales) per dare nuova dignità ai luoghi stuprati delle istituzioni. I Porka’s non compaiono mai a volto scoperto.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Category: Arte, Arte contemporanea, Artisti, Esposizioni, Fotografia, Installazioni, Performance | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS