Nasce “Primal Energy”, progetto d’arte contemporanea

Michela Mori
6 giugno 2011

Il 3 giugno è stata inaugurata la prima edizione di Primal Energy, progetto d’arte contemporanea a cura di Alessandra Barberini, storica dell’arte, fondatrice e art director di GAD Art Factory, organizzato con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comune di Scarlino, Provincia di Savona, Comune di Albissola Marina e associazione Eleutheros. Obiettivo dell’iniziativa è la costruzione di un distretto creativo internazionale che racchiuda in un unico network dieci universi artistici chiamati a indagare il rapporto tra arte e territorio.

L’edizione 2011 si articolerà in due eventi espositivi principali: dal 3 al 12 giugno con il debutto alla Marina di Scarlino (Grosseto) e dal 17 settembre al 22 ottobre ad Albissola Marina (Savona). Il progetto, partito a fine marzo con le residenze artistiche, e terminato a metà maggio, prosegue con i seminari creativi e con la prima edizione del Premio “Primal Energy”, concorso, aperto a tutti gli artisti, italiani e stranieri, senza limiti d’età, che avranno voglia di misurarsi con il tema del “Mare” attraverso ogni mezzo espressivo. Il concorso, a cui sarà possibile iscriversi fino al 31 ottobre, si chiuderà con l’individuazione di venti opere finaliste, che saranno oggetto della mostra collettiva in programma a dicembre 2011.

“Il progetto Primal Energy ha cadenza annuale – chiarisce Alessandra Barberini – e si muove su due fronti in contemporanea: quello locale che, ogni anno, interesserà un territorio diverso della provincia toscana, da indagare e interpretare artisticamente, e quello extralocale, che prevede il coinvolgimento di artisti italiani e stranieri per favorire lo scambio e la collaborazione con realtà artistiche e amministrative di altri sistemi territoriali. La Maremma è solo la prima tappa di un progetto che vuole estendere i confini e accrescere ogni anno collaborazioni e partnership con altre realtà territoriali e artistiche chiamate a indagare i luoghi per catturane l’essenza, favorire lo scambio creativo e la libera circolazione delle opere scaturite dall’incontro tra la sensibilità dell’artista e la forza della natura”.

Le fasi del progetto. Primal Energy si basa sulla creazione di progetti creativi originali, inediti e appositamente realizzati nel corso delle residenze artistiche. Da un primo nucleo di maestri – Flavio Renzetti, Andrea Cresti, Giuliana Marchesa e Massimo Costoli – ha preso vita una vera e propria tendenza artistica, che fonda i principi ispiratori del progetto Primal Energy nella forza e nell’energia primordiale della “Natura”. Sede delle residenze artistiche è il Relais Vedetta, partner nello sviluppo del progetto site specific, immerso nel verde della collina, con palcoscenico naturale che si affaccia sul mare, vicino all’antico borgo medievale di Scarlino. Un luogo magico, che ha permesso agli artisti una full immersion nel territorio con il compito di catturare ed esprimere, ciascuno secondo le proprie corde, l’essenza e l’energia che ancora effonde da questi speciali e incontaminati luoghi selvaggi della Toscana del Sud.

Due eventi espostivi e la performance a Scarlino. Il risultato del loro profondo contatto con la Natura andrà a costituire il cuore dei due progetti espositivi principali, ospitati dal 3 al 12 giugno alla Marina di Scarlino e dal 17 settembre al 22 ottobre ad Albissola Marina, nei suggestivi spazi di Pozzo Garitta, dello Studio Fontana e nella galleria Eleutheros. Ai quattro maestri in residenza, si uniranno sei artisti emergenti, che andranno ad arricchire e completare l’interpretazione del tema: Mauro Sini, Stefano Maretti, Mauro Fastelli per la Toscana; Franco Repetto, Cristiano Baricelli e Natalia Serrano per la Liguria. Una vera e propria sinestesia di arti – pittura, scultura, ceramica, installazioni, fotografia, arti applicate e design – a cui si uniranno, nella serata conclusiva del 12 giugno, alla Marina di Scarlino, poesia, musica e pittura in “Odisseica”, performance artistica dal vivo appositamente ideata per il progetto da ospiti speciali: la poetessa Antonella Catini Lucente, l’artista Gerry Turano, l’attore Pier Maria Cecchini e i musicisti e compositori Claudio Luongo e Antonio Iafigliola. Da Grosseto le personali degli artisti faranno tappa, dal 17 settembre al 22 ottobre, ad Albissola Marina, negli spazi di Pozzo Garitta, nello Studio Lucio Fontana e nella galleria Eleutheros. Location di grande richiamo che verranno messe a disposizione anche dei giovani artisti emergenti, Mauro Sini, Mauro Fastelli e Stefano Maretti, Franco Repetto, Cristiano Baricelli e Natalia Serrano che avranno l’onore, dall’8 al 22 ottobre, di presentare le loro creazioni, in un contesto suggestivo, nonché nei luoghi simbolo per la storia dell’arte contemporanea

Workshop, concorso e premi. Il percorso artistico proseguirà il suo viaggio sotto la guida dei maestri Flavio Renzetti, Andrea Cresti, Giuliana Marchesa e Massimo Costoli che, in veste di docenti, animeranno i quattro workshop ospitati dal 6 al 10 settembre ai piedi del borgo medievale di Scarlino, presso la struttura ricettiva Borgo Etrusco. L’Emotional Path saranno quattro viaggi dell’anima a contatto con la natura della Toscana del sud, in cui si alterneranno momenti di ricerca libera sul territorio, a momenti d’incontro per l’eleborazione e la realizzazione delle opere. Alla fine del percorso è prevista l’organizzazione di una mostra dei lavori, realizzati durante l’esperienza dei workshop. Il migliore lavoro di ciascun workshop sarà direttamente ammesso a partecipare alle selezioni del Premio Internazionale Primal Energy.

La serie d’eventi di questo progetto “lungo un anno”, si concluderà oltre che con la proclamazione del vincitore della prima edizione del concorso “Primal Energy”, con la mostra dei venti finalisti decretati dalla giuria di qualità presieduta da Alessandra Barberini e formata da Agostino Berta, architetto, art director di Eleutheros; Massimo Viti, architetto, designer, fondatore dello studio Make Up +, Nadine Berrebi, imprenditrice e gallerista; Rossella Rosati, imprenditrice e collezionista; Gerry Turano, artista, designer, esperto nel campo della comunicazione d’impresa e dai quattro maestri coinvolti nel progetto Flavio Renzetti, Giuliana Marchesa, Andrea Cresti e Massimo Costoli. La scia artistica proseguirà con l’esposizione extraterritoriale e a Scarlino, da luglio, con la mostra dedicato a Dalì, organizzata dalla Provincia di Grosseto all’interno del cartellone delle iniziative di “Maremma in contemporanea 2011”, che impegnerà Gad e il suo staff di artisti internazionali, nel rispetto del proprio specifico ambito di ricerca, nell’allestimento di un evento, in scena dal 16 al 24 luglio, dedicato all’interpretazione della Teoria degli Opposti dal titolo: “Polemos e Logos: l’Armonia dei Contrasti come legge universale della Natura. Alla ricerca dell’Arché, nel divenire perenne della Natura indagata nella sua realtà sensibile attraverso i quattro elementi fondamentali Terra, Aria, Acqua e Fuoco”, a cura di Alessandra Barberini.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Arte, Arte contemporanea, Artisti, Concorsi, Iniziative, Premi | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS