OperaKantika: gli ultimi appuntamenti

Michela Mori
28 giugno 2011

Prosegue, fino al 3 luglio, a Monselice (PD), la settima edizione di OperaKantika, festival delle arti performative. La rassegna teatrale è frutto della collaborazione tra il Centro Studi sull’Etnodramma, la Provincia di Padova e il Comune di Monselice; spettacoli teatrali, reading poetici e performances musicali, sotto la direzione artistica di Fabio Gemo e l’organizzazione di Arianna Ferrazin.

Ancora pochi appuntamenti nel programma della settima edizione di OperaKantika, festival delle arti performative in Monselice, diretto dall’antropologo Fabio Gemo, già direttore artistico dell’ETNOFILMfest di Rovigo. Un’iniziativa, partita il 19 giugno scorso, con spettacoli in cartellone di autori noti a livello internazionale, promossa dall’Assessore provinciale alla cultura Leandro Comacchio e dall’Assessore alla cultura del Comune di Monselice Gianni Mamprin. Se l’etnofilm festival nasce per divulgare l’antropologia visuale, per Gemo, Opera Kantika è invece occasione per diffondere l’antropologia applicata a teatro, danza e musica. Si tratta in verità di para-teatro, preferendo Gemo le dimensioni liminali e più sperimentali delle discipline artistiche citate. Il filo rosso che unisce gli spettacoli in cartellone è l’omaggio alla poesia e al canto.
Gli spettacoli ancora in cartellone:

giovedì 30 giugno
Centro Studi sull’Etnodramma
CANTI DALL’INFERNO
tratto dall’Inferno di Dante
Un viaggio nel profondo delle nostre paure attraverso i versi più conosciuti dell’Inferno di Dante.
Un percorso catartico che ci consente di affrontare le fragilità umane e di superarle.
Fabio Gemo voce narrante, Davide Ferrario musiche dal vivo
Lo spettacolo è pubblicato come audiolibro presso l’editore GOODmood
ore 21.15 – Castello
ingresso: 6 euro

Venerdì 1 luglio
Teatrino Clandestino
Romani Anthem (WHENCE)
Whence è la prima presentazione di un percorso dedicato alla figura del viaggiatore, è il momento in cui chi sta per partire si chiede: “da dove parto? In che modo appartengo al luogo che sto lasciando?”
Fiorenza Menni corpo voce, Francesco Guerri violoncello elettronico
ore 21.15 – Castello
ingresso 6 euro

sabato 2 luglio
Mirko Artuso e Andrea Pennacchi
PINOCCHIO… GATTO & VOLPE
A raccontarci la fantastica storia di Pinocchio saranno due fra i tanti animali che la popolano: il Gatto e la Volpe. A modo loro, cercando di non perdersi tra “menzogna e inganno”, ci accompagneranno ad incontrare i luoghi e i personaggi della storia, nascosti nell’oasi.
liberamente tratto da Le avventure di Pinocchio di C. Collodi
allestimento e regia Mirko Artuso, con Paola Dallan e Andrea Pennacchi
ore 21.15 – Castello
ingresso 6 euro

domenica 3 luglio
Anagoor
MAGNIFICAT
di Alda Merini
Come nasce una poesia? Di solito Alda Merini telefonava a Arnoldo Mondadori e quando diceva “Scrivi” lui doveva trovare una penna, un foglio e scrivere. Lei non si fermava, la sua poesia nasce e finisce di getto.
con Paola Dallan, regia Simone Derai
ore 21.15 Castello
ingresso 6 euro

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Comunicazione, Festival, Live, Performance, Teatro | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS