Le iniziative nel mese di giugno nell’Alta Valle Seriana

Anna Caprioli
1 giugno 2012

“Alla scoperta del sottosuolo seriano” è il titolo dato al progetto che promuove la conoscenza delle ricchezze legate al territorio seriano, non solo naturali, storiche e culturali, ma anche gastronomiche. Percorso guidati, incontri e menù particolari proposti dai ristoratori che aderiscono all’iniziativa, allo scopo di valorizzare la bellezza e i prodotti di questa valle bergamasca.

– L’Alta Valle Seriana va alla scoperta delle proprie origini. Per tutto il mese di giugno gli operatori dell’isola dello shopping “Asta del Serio” (che comprende i comuni di Valbondione, Gandellino, Gromo, Valgoglio, Villa d’Ogna, Ardesio, Oltressenda Alta, Premolo ed Oneta) e Promoserio hanno messo a punto una serie di iniziative dedicate al sottosuolo che si valorizzano a vicenda, richiamando da un lato l’attenzione sulle ricchezze naturali e storiche del territorio e promuovendo dall’altro la ristorazione locale. Il progetto si chiama “Alla scoperta del sottosuolo seriano” e offre la possibilità di partecipare a incontri e visite guidate in miniere e grotte carsiche.

Rientra tra le iniziative la proposta di 24 ristoranti che propongono il “Menù del minatore”, al prezzo di 15 euro. Casoncelli alla bergamasca, polenta, salumi e formaggi locali sono tra i piatti più presenti, ma non mancano risotti, paste fresche fatte in casa, coniglio, arrosti, brasati, selvaggina e funghi. E pure qualche chicca ancora più tradizionale come il “parùcc”, un’erba spontanea, la polenta “cùsa” o la Maiasa per dolce.
I 24 ristoranti sono: ad Ardesio La Piana, Da Giorgio, Concorde; a Gandellino Da Martino; a Gromo Agriturismo Visini, Bar Belvedere, Albergo Vittoria, Locanda del Cacciatore, Hotel Ristorante Gromo; ad Oneta La Siesta, La Rustica, Poli, Mary, Centro Sportivo Valle, La Baita; a Valbondione Rifugio Campel, Baci, Il Melograno, Aurora, Albergo Morandi, Cavandola, Rifugio 2 Baite; a Valgoglio Azienda Agrituristica Ca’ di Racc, a Villa d’Ogna Trattoria Hiltonn.
Il calendario di “Alla scoperta del sottosuolo seriano” è ricco inoltre di eventi e di iniziative, come le visite guidate alle miniere di Lizzola tutti i sabato e le domeniche di giugno (un percorso di due ore al costo di 7 euro a persona, compresi gadget per bambini e adulti, stivali, caschetto ed eventuale impermeabile), o la visita alla Büs di Tacoi, spettacolare grotta carsica in territorio di Gromo per sabato 2 e domenica 24 (il ritrovo è alle ore 8 agli Spiazzi di Gromo, il prezzo è di 80 a persona per un massimo di sei partecipanti).
Sempre a Gromo, la sera del 2 giugno, è in programma una conferenza sulla conformazione geomorfologica del sottosuolo seriano con gli esperti Daniele Ravagnani e Sergio Castelletti, mentre nel pomeriggio di sabato 9 toccherà a “Gromo sempre in forma”, percorso gastronomico con assaggi di formaggi locali e tipici della tradizione casearia italiana, seguito da concerti, laboratori per bambini e cucina tipica.
La locandina dell’iniziativa è scaricabile dai siti www.comturserio.it, www.valseriana.eu e www.ascombg.it

Category: Comunicati stampa, Eventi, Idranet, Informazione, Iniziative, Territorio | RSS 2.0 | Give a Comment | trackback

No Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

  • Idranet

    Informazione e cultura
    design arte musica cinema letteratura

  • CERCA

  • Pubblicità

    Sergio Chierici Movie Passion

  • CATEGORIE

  • ARCHIVI

  • Social

  • PARTNERS